Twitter iPhone

8.44

Con l'app ufficiale di Twitter per iPhone potrai twittare ed essere sempre aggiornate su tutto ciò che accade sul social network da uno smartphone Apple

8/10 (53 Voti)

Il social network più celebre al mondo, subito dopo Facebook, è sicuramente Twitter, trasformatosi in un'app di riferimento per attualità e immediatezza, oltre ad essere emerso come una sorta di "termometro" in grado di misurare l'opinione degli utenti in merito alle vicende di maggiore interesse; e tutto ciò, con soli 140 caratteri per esprimersi, che sono risultati più che sufficienti.

Da molto tempo il successo di vari servizi online è stato strettamente legato al loro utilizzo su smartphone e il social network in questione non rappresenta di certo un'eccezione: offrire la possibilità di twittare quando e dove si desidera è stata la chiave del successo, raggiunto solo grazie all'app ufficiale di Twitter per iPhone.

A prova di ciò, la funzione search si è trasformata per molti in un browser molto utilizzato, capace di tener testa a Google per quanto riguarda l'attualità e le notizie. Qui, infatti, potremo tenerci aggiornati sulle atrocità pronunciate da Trump sul suo account e sulle vicende, opinioni e, più generalmente, sui contenuti condivisi da personaggi famosi del calibro di El Rubius, Piqué quando è in vena di esprimersi con Periscope o da qualsiasi altra figura di rilievo.

Tutte le funzioni necessarie per twittare

Il social network, come è possibile vedere, si è adattato al paradigma proposto dagli smartphone, sia su iOS che su Android, e funziona in modo perfettamente sincronizzato con i dispositivi mediante il suo client ufficiale. Ecco dunque quali sono le caratteristiche e le funzioni principali dell'app:

  • Scrivi tweet, ovviamente.
  • Cita altri utenti inserendo @ (le menzioni non sono calcolate nel conteggio del numero di caratteri).
  • Fai retweet e rispondi a quello che gli utenti postano.
  • Cita i tweet di altri utenti per rispondere alla conversazione.
  • Segna un tweet come Fav (preferito), l'equivalente del "Mi piace" di Facebook.
  • Supporto per contenuti multimediali: si tratta di una delle funzioni più importanti del social dato che consente di aggiungere immagini, video, GIF e sondaggi nei messaggi. Carica foto e ritoccale all'interno dell'app.
  • Trasmetti video in diretta con Periscope.
  • Integrazione con altre applicazioni, come Instagram, per condividere i contenuti.
  • Imposta alcuni tweet come fissi, che dunque resteranno nella parte superiore del profilo utente.
  • Invia messaggi privati.
  • Consulta i Trending Topics, ovvero i temi di attualità, che danno un'idea sugli argomenti più discussi del momento. I TT saranno delimitati in base alla regione geografica.
  • Possibilità di seguire altri twitter.
  • Possibilità di creare liste e organizzare tutte le informazioni che segui.
  • Possibilità di bloccare gli utenti per far sì che non possano né seguirti né aggiungerti.

Tutte queste caratteristiche si trovano mediante un'interfaccia utente sobria e funzionale, ridotta al minimo indispensabile per quanto riguarda gli elementi che presenta, al fine di raggiungere un minor consumo di risorse, consentire all'utente di leggere le informazioni e le notizie con una maggiore attenzione e in modo più fluido.

Una finestra su Internet

Dicono che molti dei social network, o almeno quelli generalisti e quello creato da Mark Zuckerberg, possono essere considerati come delle "finestre" su Internet, filtrandone il contenuto; ed è proprio così, dato che grazie alla piattaforma l'utente sarà in grado di seguire tutti i temi di attualità o qualsiasi altro argomento di suo interesse, esprimere liberamente la propria opinione per iscritto o attingere ai contenuti multimediali e far sì che gli altri sappiano chi è personalizzando il proprio profilo.

Consapevole di questo potenziale, la società ha dato accesso alle API del servizio per far sì che qualsiasi sviluppatore potesse integrare le funzioni del social alle proprie applicazioni. L'intera vita digitale potrà passare di qui.

Alcune domande e risposte su Twitter

Cogliamo l'occasione per chiarire alcuni subbi e fornire maggiori dettagli su quelli che sono i punti maggiormente affrontati dalle domande degli utenti sul servizio e che di sicuro non nuoce chiarire:

  • Quante denunce ci vogliono per chiudere un account? Non ha importanza il numero, dato che anche una sola denuncia può essere sufficiente. Quel che conta è l'entità e, dunque, se la denuncia è fondata e in che modo i termini di utilizzo sono stati violati.
  • Quanti tweet occorrono per essere di tendenza? Un argomento potrà diventare Trending Topic solo in base a un certo algoritmo, anche se più o meno si parla di circa 1.350 citazioni al minuto.
  • A quanto ammontano gli utenti di Twitter attualmente? In assenza di cifre precise, si stimano circa 320 milioni di utenti.
  • Qual è l'età minima per avere un account? Non è la società a stabilirlo ma la legislazione del paese di residenza.

Novità dell'ultima versione

  • Correzione di errori al fine di migliorare l'esperienza utente.
Requisiti e informazioni aggiuntive:
  • Sistema operativo richiesto: iOS 12.0.
  • Compatibile con:
    • iPhone
    • iPad
    • iPod touch
Alice Verni
Alice Verni
Twitter Inc.
La settimana scorsa
11/19/20
125.4 MB

Vogliamo sapere la tua! Ti va di lasciarci una recensione?

Disconnesso

Disconnesso